Panoramica

Un trattamento innovativo e sicuro per la plagiocefalia

La plagiocefalia posizionale è una deformazione del cranio caratterizzata da un’asimmetria del capo dovuta alla posizione assunta dal neonato nelle prime fasi di vita o addirittura nel grembo della madre.
È la forma più comune di deformità cranica ed è riscontrabile con diversi gradi in circa il 40-50% delle nascite.

Da quando, venticinque anni fa, l’Accademia Americana di Pediatria si è fatta avanti con le raccomandazioni per ridurre il rischio della tanto temuta Sindrome della Morte in Culla (SIDS), dando indicazioni su come posizionare il lattante nei primi mesi di vita durante la nanna, sono diminuiti i casi di morte in culla ma sono aumentati quelli di plagiocefalia posturale che determina la testolina piatta.

Da quando, venticinque anni fa, l’Accademia Americana di Pediatria si è fatta avanti con le raccomandazioni per ridurre il rischio della tanto temuta Sindrome della Morte in Culla (SIDS), dando indicazioni su come posizionare il lattante nei primi mesi di vita durante la nanna, sono diminuiti i casi di morte in culla ma sono aumentati quelli di plagiocefalia posturale che determina la testolina piatta.

Le cause alla base della plagiocefalia sono molteplici e possono essere prenatali, connatali o postnatali.

Tra le cause prenatali, cioè già nel pancione della mamma, vi è sicuramente un ridotto spazio in utero, per cui il feto rimane costretto ad assumere una posizione stabile per parecchio tempo, condizione questa tipica delle gravidanze multiple. Lo stesso rischio si corre in caso di anomalie uterine oppure di riduzione del liquido amniotico o di torcicollo muscolare miogeno. Altri fattori che ne possono determinare la comparsa sono i parti podalici, un travaglio prolungato e le nascite premature.

E’ chiaro comunque che la posizione in cui il neonato dorme è sicuramente la prima causa determinante per la deformazione delle sue ossa malleabili causandone così lo “schiacciamento”.

Esistono delle misure cautelative per poter prevenire la deformità del cranio che tuttavia, in alcuni casi, non sono sufficienti: l’ideale è cercare una correzione attraverso l’Armonizzatore Craniale.

L’Armonizzatore Craniale è una risposta alle deformità craniali e rappresenta attualmente la soluzione più innovativa, tecnologica e con meno controindicazioni.

Dismorfismi

Cos'è la plagiocefalia

Il termine plagiocefalia è comunemente usato per descrivere ogni anomalia della forma del cranio, come la brachicefalia e la dolicocefalia, infatti il termine “plagiocefalia” è usato genericamente per descrivere tutti e tre i tipi poiché è quella più diffusa.

Pazienti

Dicono di noi

Scopri cosa dicono i nostri pazienti sul nostro approccio innovativo per trattare la plagiocefalia posizionale. Leggi le recensioni e le testimonianze dei genitori che hanno scelto l’Armonizzatore Craniale per dare al loro bambino la migliore cura possibile.

Casi trattati

Visualizza i risultati sorprendenti ottenuti con l’Armonizzatore Craniale nei casi di plagiocefalia posizionale. Guarda le foto prima e dopo dei nostri pazienti trattati e scopri come possiamo contribuire a migliorare la salute cranica dei neonati.

Studi scientifici

I risultati di studi scientifici dimostrano chiaramente i benefici significativi e il miglioramento nella forma del cranio dei bambini affetti da questa condizione, soprattutto quando il trattamento ortesico (con caschetto) viene applicato nel momento opportuno.

Chiamaci al numero verde 800.941100

© 2024 Armonizzatore Craniale. Tutti i diritti riservati · Privacy policy ·  · Website by SG Media

Evento Parma 14/02/2024 Iscriviti per partecipare all'evento

Compila il form con i dati richiesti